Colle, sigillanti e siliconi per edilizia

In showroom potrete trovare una vasta gamma di collanti e sigillanti: il collante per il giusto formato e per il tipo di supporto applicativo, e il sigillante per la giusta applicazione. In commercio esistono tantissimi prodotti, per scegliere il più adatto vanno valutate tutte le esigenze e fattori quali la natura della piastrella che andiamo a posare, il supporto sul quale viene incollata, il traffico al quale sarà sottoposta ecc.
Il collante cementizio identificato e normato dalla UNI EN 12004 si applica agli adesivi per piastrelle di ceramica (o pietre naturali o agglomerati) per la posa di pavimenti, rivestimenti e soffitti interni ed esterni. Essa definisce la classificazione degli adesivi specificando, inoltre, i valori dei requisiti prestazionali degli adesivi per piastrelle ceramiche, si applica agli adesivi per piastrelle di ceramica, pietre naturali, prodotti agglomerati per la posa di pavimenti, rivestimenti e soffitti interni ed esterni. Per questo siamo sempre a disposizione per consigliarvi il miglior prodotto.

La nostra gamma prodotti si basa su scelte di colle C2TES1, atte alla maggior parte delle casistiche di posa riscontrate nelle zone, ovviamente nelle sezioni qui sotto, vengo elencate e presentate solo alcuni dei nostri prodotti presenti in magazzino.

Colle

FASSA

AT 99 MAXIFLEX

AT 99 MAXYFLEX è un adesivo ad alte prestazioni che grazie alla sua versatilità, è particolarmente indicato per la posa di rivestimenti di tutte le dimensioni, dai grandi formati anche a basso spessore fino al mosaico. Ideale per incollare materiali quali piastrelle in ceramica, mosaico ceramico e vetroso, klinker, gres, gres porcellanato, gres laminato, cotto, ricomposti cementizi, pietre naturali non sensibili alla macchiatura e stabili all’umidità. I supporti possono essere: intonaci di fondo a base di calce, cemento, gesso e malte bastarde, massetti a base cemento o anidrite ben stagionati ed asciutti, solette in calcestruzzo ben stagionate, cartongesso, guaine cementizie e pavimenti esistenti. Idoneo per la posa su intonaci e massetti con impianto di riscaldamento/raffrescamento, su sistemi di isolamento termico a cappotto, piscina ed in ambienti con forti sollecitazioni meccaniche e vibrazioni.

AZ59 FLEX

AZ 59 FLEX viene applicato in interno e in esterno, su pareti e pavimenti. Questo adesivo viene utilizzato per incollare piastrelle in ceramica, mosaico ceramico, klinker, gres, gres porcellanato, cotto, ricomposti a base cemento, pietre naturali non sensibili alla macchiatura e stabili all’umidità. I supporti possono essere: intonaci di fondo a base di calce, cemento, gesso e malte bastarde, massetti a base cemento o anidrite ben stagionati ed asciutti, solette in calcestruzzo ben stagionate, cartongesso, guaine cementizie e pavimenti esistenti. Idoneo per la posa su intonaci e massetti con impianto di riscaldamento/raffrescamento, su sistemi di isolamento termico a cappotto e piscine.

MAPEI

KERAFLEX MAXI S1 EXTRA

Incollaggio all’esterno e all’interno, a parete e pavimento di piastrelle ceramiche di ogni tipo (grès porcellanato, bicottura, monocottura, klinker, cotto, ecc.) e formato, materiale lapideo (purché dimensionalmente stabile e non sensibile a umidità e macchiature) e mosaici di ogni tipo. A seconda del campo di utilizzo Keraflex Extra S1, in base ai rapporti di miscelazione con l’acqua, raggiunge una consistenza fluida, idonea a ottenere un’adeguata bagnatura delle piastrelle anche di grande formato quando posate a pavimento, o una consistenza tissotropica in grado di evitare lo scivolamento delle piastrelle per applicazioni a parete.

KERALASTIC T

• Incollaggio di piastrelle ceramiche, materiale lapideo e mosaici nelle docce e sulle lamiere utilizzate per i bagni prefabbricati.
• Incollaggio di ceramica e mosaico su piani di lavoro o cucine in legno e la loro impermeabilizzazione.
• Incollaggio di ceramica, materiale lapideo e mosaico su balconi, terrazze esterne, tetti piani praticabili o cupole.
• Incollaggio di pietre naturali e materiali ricomposti (marmi di ogni tipo, Verde Alpi, Ardesia, ecc.) anche soggetti a movimenti e variazioni dimensionali per assorbimento d’acqua (classe C di stabilità dimensionale secondo standard MAPEI).
• Incollaggio di ceramiche e materiale lapideo su supporti soggetti a forti vibrazioni e deformazioni.

ULTRABOND P913 2K

Incollaggio di parquet tradizionale e prefinito massiccio di medio formato e di tutti i tipi di prefinito multistrato. Alcuni esempi di applicazione Ultrabond P913 2K viene usato per incollare lamparquet, listoncini ed ogni tipo di parquet prefinito multistrato su massetti cementizi; massetti in Mapecem, Mapecem Pronto, Topcem, Topcem Pronto e similari; vecchi pavimenti in legno, ceramica, marmette e massetti di anidrite, anche riscaldanti.

Sigillanti e siliconi

Mapei

MAPELFEX MS45

Sigillante e adesivo elastico ibrido, monocomponente, a base di polimeri sililati, tissotropico, ad alto modulo elastico e a rapido indurimento. Anche per fondi umidi, Mapeflex MS 45 è specificatamente formulato per sigillare giunti di dilatazione, raccordo e frazionamento, sia su superfici orizzontali che verticali. È inoltre consigliato per incollare elasticamente tutti i più comuni materiali edili di uguale o differente natura, in interno ed esterno, in sostituzione o integrazione di fissaggi meccanici.
Alcuni esempi di applicazione Utilizzato come sigillante:
• Sigillatura di giunti di dilatazione, raccordo o frazionamento soggetti a movimenti fino al 20% della larghezza media del giunto.
Le applicazioni più frequenti possono essere in:
• facciate tradizionali;
• facciate ventilate;
• pavimentazioni civili ed industriali, anche soggette a traffico veicolare pesante;
• serramenti;
• crepe e fessure;
• giunti verniciabili;
• coperture metalliche e opere di lattoneria.
Utilizzato come adesivo elastico: Applicato in spessore fino a 3 mm incolla elasticamente tutti i materiali edili, incluse molte materie plastiche. L’elevata adesione senza primer e la rapida polimerizzazione consentono di impiegare con facilità e praticità Mapeflex MS 45 nel montaggio di componenti edili e nell’incollaggio di finiture e dettagli costruttivi, sia in interno che in esterno.
Aderisce su:
• cemento e derivati;
• laterizi;
• acciaio; • rame; • alluminio;
• superfici pre-verniciate in genere;
• vetro e specchio; • gesso; • legno e derivati;
• ceramica e klinker; • materiali isolanti in genere; • molte materie plastiche.

MAPELFEX PU45

Adesivo e sigillante ad alto modulo elastico, poliuretanico, verniciabile, rapido, Mapeflex PU 45 FT è specificatamente formulato per eseguire la sigillatura di giunti di dilatazione e di frazionamento sia su superfici orizzontali che verticali, anche soggetti a saltuaria aggressione chimica provocata da idrocarburi. Inoltre è consigliato come adesivo elastico su tutti i più comuni materiali edili di uguale o differente natura, in interno ed esterno, in sostituzione o integrazione di fissaggi meccanici.
Alcuni esempi di applicazione Utilizzato come sigillante
• Sigillatura di giunti di dilatazione e di frazionamento soggetti a movimenti fino al 20% della larghezza media del giunto in:
– pavimentazioni industriali sottoposte al traffico di veicoli, anche pesanti;
– pavimentazioni in calcestruzzo di parcheggi interni ed esterni, supermercati, centri commerciali e magazzini;
– pavimenti e rivestimenti in ceramica, anche in luoghi sottoposti a traffico intenso come supermercati, ambienti industriali con passaggio di carrelli elevatori, ecc.;
– pareti in calcestruzzo e, in generale, strutture verticali all’esterno e all’interno dove è necessario impiegare un prodotto tissotropico;
– vecchie pavimentazioni in calcestruzzo che devono essere rivestite con Mapefloor System.
• Sigillatura di fessure.
• Sigillatura di tubazioni di aerazione e tubi per il passaggio di cavi.
• Sigillatura di elementi in lamiera come scossaline, grondaie e pluviali.
• Sigillatura di giunti di raccordo in genere.
Utilizzato come adesivo in spessori non superiori a 3 mm Le elevate caratteristiche di adesione e il rapido indurimento consentono di impiegare Mapeflex PU 45 FT per l’incollaggio di svariati materiali su molteplici supporti.
Mapeflex PU 45 FT incolla tutti i più comuni materiali edili quali cemento e derivati, calcestruzzo cellulare, laterizio, acciaio, rame, alluminio, superfici pre-verniciate in genere, vetro, specchio, gesso, legno e derivati, ceramica, klinker, materiali isolanti in genere, materie plastiche come PVC, vetro acrilico, vetroresina. Pertanto Mapeflex PU 45 FT, impiegato come adesivo elastico, risulta un prodotto di utilizzo universale per consentire la costruzione e finitura di opere edili, come:
• opere di lattoneria;
• zoccolini, battiscopa, coprifili, canaline e paraspigoli;
• elementi decorativi preformati;
• elementi di arredo bagno;
• davanzali;
• tegole, coppi, lastre di copertura, lastre isolanti.

Sika

Sikaflex 11 FC

Sikaflex®-11 FC+ è un adesivo universale elastico e sigillante per giunti, monocomponente, con ottime proprietà applicative in grado di incollare e sigillare la maggior parte dei materiali edili. Indicato per uso in ambienti interni ed esterni.
IMPIEGHI Adesivo in grado di incollare elementi edili e materiali come:
▪ calcestruzzo
▪ muratura ▪ pietra ▪ ceramica
▪ legno ▪ metallo ▪ vetro Sigillante per giunti orizzontali e verticali
CARATTERISTICHE / VANTAGGI
▪ Movimento di esercizio pari a 35%
Buona adesione a molti supporti senza necessità di pre-trattamento
▪ Buona resistenza meccanica e all’invecchiamento
▪ Bassissime emissioni
▪ Adesivo-sigillante con marcatura CE

TORGGLER

ACRYL 10

Acryl 10 è un sigillante monocomponente a base di polimeri acrilici in dispersione acquosa. Indurisce per evaporazione dell’acqua dando origine ad una massa elasto-plastica con ottima resistenza all’invecchiamento. Acryl 10 aderisce anche su supporti umidi. Si applica facilmente, non cola e si liscia rapidamente. Gli attrezzi di posa si lavano con acqua. Si presta ottimamente per la sigillatura di giunti interni ed esterni con una dilatazione massima del 10 %. All’esterno Acryl 10 è indicato per giunti su superfici verticali o orizzontali, dove comunque non si possano verificare ristagni di acqua. Acryl 10 è classificato come sigillante non strutturale per elementi di facciata, per usi esterni ed interni (tipo F-EXT/INT), secondo EN 15651-1.
Acryl 10 è indicato per la sigillatura elastica di giunti di raccordo tra muratura e telai di porte e finestre, tra cassonetto e parete, tra pareti prefabbricate e soffitto, tra tubi passanti e intonaco, per la sigillatura di crepe e fessure, per la sigillatura elastica di pannelli di tamponamento, ecc. L’adesione di Acryl 10 risulta essere particolarmente buona su sottofondi porosi come calcestruzzo, malta, laterizio e legno. Il prodotto, una volta asciutto, è sovraverniciabile.

ACRYL EFR

Acryl EFR è uno stucco monocomponente a base di polimeri acrilici in dispersione acquosa. Indurisce per evaporazione dell’acqua dando origine a una massa plasto-elastica con ottima resistenza all’invecchiamento. Acryl EFR è particolarmente indicato per stuccare piccole crepe in supporti come intonaci ed opere murarie in genere: la granulometria degli inerti impiegati è stata appositamente studiata affinché la superficie stuccata, riproducendo l’aspetto ruvido di un intonaco a base di leganti idraulici (cementizio o alla calce), si confonda con la finitura. Grazie alla sua componente elastica, Acryl EFR si presta anche per la sigillatura di fughe e giunti con dilatazioni ridotte, come raccordi tra muratura e telai di porte o finestre. Acryl EFR aderisce anche su supporti umidi, non cola e si liscia facilmente. Può essere applicato all’interno come all’esterno, dove però deve essere garantito che non vi sia contatto continuo con acqua. Acryl EFR è classificato come F-INT secondo EN 15651-1, cioè sigillante non strutturale per elementi di facciata per usi interni. Il prodotto è certificato come EC 1 Plus dall’organismo GEV in termini di bassissime emissioni di sostanze organiche volatili.
Acryl EFR è indicato per piccole riparazioni nell’ambito murario, come il ripristino di scrostamenti in pareti intonacate, riempimenti di sbrecciature o fessure su muri con finiture ruvide e ritocchi vari in ambienti domestici, dove si desideri riprodurre la ruvidità di una superficie intonacata. Si presta inoltre per la sigillatura plasto-elastica di giunti con movimento massimo limitato, come i raccordi tra muratura e telai di porte o finestre. Il prodotto, una volta asciutto, è sovraverniciabile.


Torna su